La Curatela richiede al Tribunale apertura di Liquidazione controllata verso il professionista: Gli advisor propongono ed ottengono conversione in Concordato Minore.

Nel caso preso in esame il Commercialista Dott. XXX, noto e stimato professionista, è stato sindaco nell’anno 2006 di una prestigiosa società , poi fallita e sottoposta a curatela.

Anni di lunghe battaglie ( circa 18) per le azioni di responsabilità mosse verso i 15 professionisti. La Curatela esige l’importo di euro 1.xxx.xxx,00 dal Dott. XX. dei quali per euro x0.000,00 ed euro xx.950,00 in coobbligazione. Pignoramento dei conti correnti e presso terzi.

Le conseguenze professionali per il dott. XX sono estremamente negative, chiusura di tutti i rapporti bancari e danni professionali elevatissimi.

La Curatela in data 15.03.2023 deposita Ricorso per l’accesso alla procedura di liquidazione controllata : udienza fissata per il giorno 26 aprile 2023.

In data 12 aprile 2023 il dott. XX si rivolge ad un team di Advisor Esperti : Avvocato Camillo Bruno e Dott. Binetti Paolo. Esaminati i documenti si è realizzata una proposta alternativa e maggiormente conveniente di Concordato Minore . Nell’udienza del giorno 26 aprile 2023 il GD sentite le parti concede il termine di 60 giorni per deposito della proposta evitando in tal guisa al Dott XX la Liquidazione Giudiziale e la conseguente chiusura della sua attività professionale.